Rinaldo Pelizzoni (tenore)

Per i melomani un grande artista, per i suoi allievi del Conservatorio un grande maestro, per i profani di musica lirica colui che ha saputo infondere entusiasmo dimostrando che la spontaneità e le generosità del canto può raggiungere bellezza e grandiosità, purché dietro ci sia un assiduo, accurato e costante, studio dell’arte del canto.

E. Lovaglio, “Rinaldo Pelizzoni, il Clarck Gable della Lirica” Azzali ed., 2007

Presentazione

Con le parole scritte da Eddy Lovaglio ci piace ricordare la figura del tenore Rinaldo Pelizzoni (1920/1998) a cui il Concorso Internazionale di Canto Lirico di Sissa è intitolato. Un grande protagonista del melodramma che ha vissuto una lunga e splendente carriera artistica sui più prestigiosi palcoscenici italiani, incluso quello delTeatro Regio di Parma e della Scala di Milano, per poi dedicarsi negli ultimi anni

all’insegnamento del canto nei Conservatori di Parma e Torino.

Per questo suo amore verso i giovani e la didattica, il modo migliore di ricordarlo è un concorso rivolto ai cantanti, di ogni età e di ogni nazionalità, che offra loro occasioni di studio, crescita professionale e artistica, nonché di confronto prima di tutto umano.

Giunto alla sua settima edizione e da poco conquistato il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Concorso vuole anche quest’anno rinnovare quella che è ormai una tradizione ben consolidata e un’occasione di visibilità per i cantanti, di tutte le età, che desiderino sperimentare una crescita personale e artistica garantita da un’esperienza come questa.

Non cambiano gli elementi che caratterizzano da sempre l’appuntamento, e che lo rendono un tributo alla memoria di un grande cantante e docente: la competizione si svolge a Sissa, paese natale di Pelizzoni, e si conclude la sera del 7 dicembre, anniversario della morte, con il tradizionale Concerto Finale sempre molto seguito dal pubblico. Pietra miliare del concorso e Presidente della Giuria è la Prof.ssa Ieda

Valtriani Pelizzoni, soprano e moglie di Rinaldo, che con inesauribile entusiasmo VII° Concorso Lirico Rinaldo Pelizzonicontinua a dedicarsi ai giovani cantanti, mentre l’aspetto organizzativo è curato come sempre da Eddy Lovaglio di Parma OperArt che si adopera nel fornire ai partecipanti, e soprattutto ai finalisti, importanti occasioni per esibirsi in pubblico.